Privacy Policy

(e siccome sei molto lontano, più forte ti scriverò!)

immagine tratta da http://www.anthonyteacher.com/
immagine tratta da http://www.anthonyteacher.com/

Ed io, nella maggior parte dei casi, devo scrivere molto, molto forte, dato che la quasi totalità delle mie amiche di penna vive sparpagliata in giro per l’Europa, toccando anche le Americhe e l’Australia.

Ho già scritto altre volte del mio hobby #1 e di quanto, in molti casi, la semplice “corrispondenza” si sia trasformata in amicizia, a volte con la A maiuscola. È qualcosa di difficile da spiegare e che a molti ricorda gli innamoramenti adolescenziali “a distanza” che, con il passare degli anni, dovrebbero essere rimasti parte del passato. E invece.

Con Christine mi scrivevo da appena due anni e non ci eravamo mai sentite nemmeno per telefono quando abbiamo deciso di trascorrere una vacanza insieme di una settimana, con i nostri gentili consorti. Follia? Direi di sì (e me lo dicevo anche sull’aereo per Atene, mentre mi davo dell’idiota per aver fatto un tale salto nel vuoto!). O forse semplice istinto, sesto senso – chiamatelo come volete.

Quella vacanza è stata meravigliosa, il primo di una lunga serie di incontri. Ed ogni volta salutarsi è più difficile – perché ok che le lettere sono bellissime, ma la voglia di potersi vedere per fare due chiacchiere e darsi un abbraccio è tanta.

Non ci vedevamo da quasi due anni, dalla nostra ultima vacanza insieme nella splendida Santorini, quando io avevo appena scoperto di essere incinta (ed ero una pessima compagnia perché dormivo in piedi!). Potevo forse sprecare l’occasione di un suo breve viaggio a Roma in occasione della Pasqua ortodossa?!

Il viaggio verso Roma in treno era fattibile anche con Elettra e così abbiamo deciso di partire! Non è stato facilissimo, la bimba si è stancata molto e spesso ho dovuto abbandonare le chiacchiere per dedicarmi a lei.
Chiaramente immaginavo che sarebbe stato difficile godersi la serata, così ho pensato di sfruttare il pomeriggio e, dopo aver visto la puntata romana di Quattro Ristoranti, ho contattato il Romeow Cat Bistrot ed abbiamo concordato una merenda! È stato il posto perfetto per due gattare come noi – e lo consiglio caldamente a chiunque sia in zona!
Sono state solo poche ore, ma una bella boccata d’ossigeno per tenere duro fino alla prossima volta.

E sono tornata a casa con ancora più voglia di prendere in mano carta e penna, anche se per completare una lettera adesso che c’è Elettra ci metto anche due settimane. Quindi, miei cari amici, chiudo l’iPad e …

immagine tratta da http://www.theguardian.com/
immagine tratta da http://www.theguardian.com/
Cara amica ti scrivo…
Tag:             

2 pensieri su “Cara amica ti scrivo…

  • 24 Settembre 2015 alle 23:19
    Permalink

    Mi ricordo di questo tuo hobby o, meglio, passione. Bello ritrovarti 🙂 (bimbamc secoli fa sul fu Splinder)

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Privacy policy

La Privacy Policy del mio sito è ospitata da iubenda.com. Puoi leggerla nella sua versione integrale cliccando qui.

Cara amica ti scrivo…

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.